12 Guaritori/Personalità

Centaury (centauri umbellatum)

Centaurea minore

“ Buoni, tranquilli, gentili, sono persone estremamente ansiose di servire gli altri, che abusano e pretendono troppo dalle loro forze. Il loro desiderio di assecondare il prossimo è così sviluppato che diventano più servi che aiutanti.

La loro buona natura li porta ad assumere più della parte del loro lavoro che gli spetta e, così facendo, trascurano la propria particolare missione nella vita”.

E.BACH

Gettando un’occhiata superficiale in una zona verde dove crescono alcune piantine di centaurea, è facile non accorgersi di loro; in quanto esse sembrano nascondersi in mezzo all’erba e ai cespugli: osservandole meglio invece, ci si rende conto di come i fiori di queste piantine siano delicati e perfetti, pur nelle loro minuscole dimensioni. Centaury cresce in terreni aridi, predilige luoghi ombreggiati lungo le strade dei boschi e in zone disboscate. I piccoli fiori rosa eretti sono riuniti a ombrello in cima allo stelo e hanno un sapore molto amaro, fioriscono tra maggio e settembre e si aprono solo con il bel tempo. Piccole stelle rosa a cinque petali, con l’intensità del loro colore fanno sembrare mediocri i fiori circostanti: il colore rosa, associato all’amore per gli altri, può essere interpreto in relazione a quell’amore e quella dedizione che il tipo Centaury desidera offrire. In fitoterapia è utilizzata come rimedio per i disturbi di stomaco, della digestione, contro l’inappetenza e l’anemia: uno stomaco delicato del resto segnala sempre la presenza di una debolezza della personalità dell’autoaffermazione.
Centaury è molto sensibile alle persone, al loro benessere, alle loro sofferenze e ai loro bisogni, la loro debolezza nell’autoaffermazione di sé li porta a legarsi a persone di carattere forte, dominante, e nell’esaudire ogni richiesta di quest’ultime trovano lo scopo della loro vita.
L’incapacità di dire di no, la tendenza al sacrificio porta Bach a definire queste persone come lo “zerbino”, la “piccola cenerentola”, proprio perché arrivano a farsi comandare a bacchetta. La debolezza di Centauriy trova terreno nella paura di non essere accettata e la spinge cosi a cercare la propria affermazione attraverso gli altri e non in virtù della sua personalità: lei sente fondamentalmente il bisogno di essere apprezzata, ringraziata e vezzeggiata da parte di coloro per i quali si prodiga.
Ipersensibile sia alle lodi che ai rimproveri. Nei rapporti interpersonali Centaury si mostra compiacente, disponibile, conformista e nelle sue parole spesso si odono frasi del tipo : “non posso…”, “si ma però…”, “non ce la farò mai …”; tutto ciò si trasforma in una seduzione agita attraverso il vittimismo colpevolizzante, e la debolezza nasconde una narcisistica manipolazione passiva.
Ma la nostra Cenerentola non vede questa parte di sé, e non vede nemmeno il persecutore davanti a sé…predilige l’ombra, ma le occorre luce per fare chiarezza e la forza del sole per rinforzare la sua volontà. Il rimedio aiuta a rinforzare la volontà e la forza , il servilismo diventa nobile servizio, dona la capacità di discernere e affermarsi tramite la parola.

La propria individualità diventa strumento dell’anima, e la compiacenza in “vera” gentilezza.

AZIONE ENERGETICA = Centramento…. Dalla periferia di me stesso avanzo verso il cuore e trovo il centro

QUALITA’ PSICHICA = Auto-identificazione…. Saldo nel centro, mi identifico con l’Io e la sua forza

PRINCIPIO EVOCATO = Auto-affermazione…. Comprendo il valore di me stesso, ed imparo ad agire per il mio bene più autentico

CENTAURY NEI BAMBINI Nono osano esprimere i propri pensieri o vi rinunciano facilmente, diventano schiavi di genitori o educatori egocentrici, di altri bambini “più forti”. Bambini modello che non danno problemi, timidi, insicuri, taciturni, dimessi, cercano di essere simpatici ai più grandi.Vivono il complesso di inferiorità o di sudditanza rispetto ai compagini classe. Troppa ubbidienza.

STATO NEGATIVO: troppo disponibile – debolezza – sottomissione, asservimento – dimentica di prendersi cura di se stesso e la propria vita – timidezza – autodegradazione – masochismo – rassegnazione – aggressività, ostilità – autovalutazione – non riesce a dire di no – bisogno di piacere al prossimo – opportunismo – istrionismo – complesso del martire – servilismo –

STATO POSITIVO: forza – gentilezza – autodeterminazione – autoaffermazione – autorealizzazione – capacità di restare se stesso anche nel servizio – collaborazione equilibrata – servizio, altruismo – tranquillità – compassione e apertura mentale – ispirazione –

ANALISI TRANSAZIONALE: Io non sono ok – Tu sei ok

VAI IN RUBRICHE “VICINI A DISTANZA” E ASCOLTA IL VIDEOMESSAGGIO DI CENTAURY !!!

APPLICAZIONE DEL FIORE NEI TRATTAMENTI DEI SINTOMI SECONDO GLI ASPETTI TRANSPERSONALI: Centaury ci parla di debolezza e sottomissione. Questo fiore risulta essere utile nell’utilizzo nei sintomi quali pallore e occhiaie, facilità ad ammalarsi, problemi di stomaco come digestione e gastrite, dolori dorsali e lombosacrali, nelle anemie, ipotensione, problemi fegato e vescica biliare, problemi vescica urinaria, stanchezza cronica, tachicardia e aritmia, intossicazioni per eccessi di medicinali.

LA STORIA DI CENTAURY settembre 1933 scritto da E.Bach “Sono debole, sì, io so, di essere debole, ma perché? Perché ho imparato a odiare la forza e il potere e il dominio, e se sbaglio un pò nel versante della debolezza, perdonami, perché è solamente una reazione all’odio di offendere gli altri, e presto imparerò a capire come trovare l’equilibrio cosicché io né ferisco, né sto per ferire. Ma per il momento vorrei piuttosto soffrire che essere io la causa di un istante di dolore di un mio fratello. Allora siate molto pazienti con la piccola Centaury, è debole, lo so, ma è una debolezza dalla parte giusta, e presto diventerò più grande e più forte e più bella fino a che tutti voi mi ammirerete per la forza che vi porterò.”